Il trail running è una disciplina di endurance esigente e tecnica. Chiedi lo stesso anche alla tua attrezzatura! Gli occhiali da sole per la pratica sportiva, considerati spesso, e a torto, come un semplice accessorio di moda, al di là dello stile possono essere un vero strumento capace di migliorare le tue prestazioni, durante le corse in montagna. Ti aiutiamo a vederci più chiaro.


1. La leggerezza per farsi dimenticare.

Uno dei criteri principali per la scelta degli occhiali da sole più adatti al trail running deve essere la leggerezza. Più una montatura è leggera, più ti dimenticherai rapidamente di averla indosso e potrai portarla dall'inizio alla fine. Ma per tenerle sul naso per tutta la durata della corsa o dell’allenamento, le lenti solari non devono alterare la visione.

2. Con le lenti fotocromatiche il tempo non conta

Lenti fotocromatiche, evolutive, adattabili, variabili, cangianti... qualunque sia il termine utilizzato per descriverle, l'interesse è lo stesso: portare con sé un unico paio di occhiali capaci di fare fronte a qualsiasi tipo di luce solare e con qualsiasi condizione meteorologica! Effettivamente, una lente fotocromatica reagisce e si attiva a contatto con i raggi ultravioletti. Più il sole è forte, più la lente scurirà e viceversa, il tutto in un intervallo di tempo molto breve, e soprattutto senza alcuna azione da parte del portatore! Esistono diversi range nelle categorie di protezione (cat. 1-3, cat. 2-4): resta da scegliere quella che fa più al caso nostro. 

Al di là della protezione dai raggi solari, portare occhiali da sole con qualsiasi condizione atmosferica permette anche di proteggere gli occhi dalla polvere, dal vento, dai moscerini e da qualsiasi altro elemento che possa ostacolare la vista.

3. Una montatura tecnica: aste sottili e antiscivolo

In che cosa consiste la tecnicità di una montatura? Si tratta di tutti i dettagli che permettono di garantire comfort e tenuta. Che sia nella scelta dei materiali o nel design delle aste, del frontale o del ponte, la tecnicità della montatura è un criterio importante di cui bisogna tenere conto. Per esempio, un paio di occhiali da sole con aste sottili si poserà dolcemente sulle orecchie e scivolerà con facilità sotto un berretto o un casco. Se queste aste sono inoltre dotate di estremità antiscivolo, resteranno ben posizionate sulla testa. E se in più il ponte è regolabile, si può star certi di poter contare su un’ottima tenuta.

4. Un trattamento antiappannamento o lenti “sospese”.

Un buon occhiale da sole deve permetterti di mantenere la concentrazione sul tuo obiettivo e guidare i tuoi movimenti. Per questo, è indispensabile evitare la comparsa di qualsiasi fastidio visivo, dovuto in particolar modo al sudore. Le nostre lenti fotocromatiche Zebra (cat. 2-4) e Zebra Light (cat. 1-3) sono state sottoposte sul lato interno a un trattamento antiappannamento. E se in più le si combina con lenti nylor, che sembrano sospese, o un sistema di ventilazione nella montatura, si è certi di non avere mai questo tipo di problema!

5. La vista non deve essere un freno

Chi porta occhiali da vista, può personalizzare i nostri modelli in base al tipo di correzione. Se conosci le tue caratteristiche, riportate nella prescrizione oculistica, è sufficiente inserirle nel modulo per scoprire quale occhiale da sole è adattabile alla tua vista. Attenzione: l’avviso del tuo ottico rivenditore Julbo, però, è indispensabile per confermarti il risultato.



In poche parole, nella scelta dei tuoi occhiali da sole, il comfort è indispensabile per permetterti di restare concentrato/a sui tuoi obiettivi, la tua falcata e il dislivello da attraversare. Quando avrai fatto la tua selezione, non dimenticare di provare gli occhiali e accertarti che non scivolino dal viso quando abbassi o agiti leggermente la testa Non ci rimane altro che augurarti una buona corsa!

 

La nostra selezione di occhiali da sole per il trail running