Samuel ANTHAMATTEN
© Christoffer_Sjostrom
Ski freeride
Samuel ANTHAMATTEN
Freeride skiing - 36 years

Zermatt_Sam_Anthamatten_Quickshift_©Christoffer_Sjostrom

"Fai quello che vuoi, ma fallo bene!"

 

Samuel Anthamatten, nato nel 1986 a Zermatt, in Svizzera, è uno sciatore freeride, ma lui si autodefinisce un “uomo di montagna”. “È questo che ha fatto di me quello che sono e che ha modellato la mia carriera,” afferma. Fin dalla più tenera età, Samuel si è divertito a esplorare le montagne. All’inizio, vi si recava nei fine settimana per delle escursioni con i genitori e i fratelli, Simon, Martin e Marillia; poi, soltanto con suo fratello Simon, che è sempre stato il suo mentore. “Lui è stato la mia forza motrice. Quando avevo 10 anni, Simon ha iniziato a dedicarsi all’arrampicata e aveva bisogno di qualcuno che lo assicurasse. Riuscivo a malapena a tenere una corda, ma ero il suo unico compagno, quindi dovevo farlo”.

 

Cascate di ghiaccio al Freeride World Tour

Lo sci ha sempre fatto parte della sua vita. Ha iniziato quando aveva solo 3 anni, davanti a casa, e ha praticato questo sport durante tutta la sua infanzia. “Era l’attività dei fine settimana e del mercoledì pomeriggio” racconta. A quel tempo, saltava già ovunque ed esplorava nuovi terreni. “Volevo fare freeride senza alcuna attrezzatura”, spiega.

La sua carriera di sciatore è cambiata nel 2010, dopo una telefonata. Nicolas Hale-Woods, il direttore della Freeride World Tour Organization gli ha offerto un jolly invitandolo a gareggiare nel Freeride World Tour. L’anno dopo, durante la sua prima stagione, è arrivato secondo nella classifica generale e ha vinto anche alle Olimpiadi di Sochi: “È stato un grande cambiamento per me, perché ho visto il potenziale che avevo nello sci. È stato allora che ho cambiato percorso, per diventare un freerider professionista”. Ha usato la competizione come un trampolino di lancio per la sua carriera di sciatore: essa gli ha permesso infatti di lanciarsi nel mondo dello sci, continuando a praticare l’alpinismo. “È stato naturale combinare entrambe le cose: le gare erano finite a fine marzo, inizio aprile. Avevo ancora due mesi buoni per sciare in montagna”.

Un numero di equilibrista in alta montagna

Oggi, è ancora a Zermatt e la considera la sua casa. “Esco di casa e ho migliaia di chilometri di terreno per correre o andare in bicicletta; è super accessibile per lo sci, l’alpinismo, l’arrampicata e il parapendio.” Nei mesi estivi, Samuel fa la guida. Durante la stagione invernale, dedica tutto il suo tempo allo sci e ai progetti video. “Durante l’estate, rifletto su ciò che ho fatto e su ciò che è possibile fare la stagione successiva”. Da quando ha concluso la sua carriera al Freeride World Tour, è stato protagonista di numerosi documentari sportivi. “Posso mostrare la mia regione, raccontare la storia di una spedizione e viaggiare in tutto il mondo”, spiega parlando del suo lavoro documentario.

 

Samuel è stato un elemento fondamentale del team #julboathlete e, come dice lui, è “orgoglioso di far parte della squadra da quasi 15 anni. È una collaborazione fantastica”. “I prodotti sono ottimi, la qualità c’è. Posso praticare l’arrampicata, sciare, andare in bicicletta e fare parapendio, con un’altissima protezione. Julbo ha un’enorme esperienza negli occhiali da sole, ed è tra i migliori”. Ha anche spiegato: “in molte delle mie attività, sono esposto al pericolo e non posso permettermi alcun errore. In questi casi, hai bisogno della migliore attrezzatura sul mercato, e con Julbo penso proprio di averla. Il consumatore vuole la stessa maschera per tutto l’inverno, ma la luce del sole non è la stessa a dicembre, rispetto a marzo o aprile. Con Julbo hai una sola maschera che è super adattabile a tutte le condizioni, grazie alle lenti REACTIV.”

 

La maschera preferita di Samuel Anthamatten è l’Aerospace, con la sua tecnologia antiappannamento, grazie al Super Flow System. Scalando le più alte vette di Zermatt, Samuel ha bisogno di lenti che non si appannino, ed è per questo che con il modello Aerospace va sul sicuro.

 

Zermatt_Sam_Anthamatten_Quickshift_©Christoffer_Sjostrom

- Related news -